Istruzioni 730

______________________________________

Le istruzioni del 730 prevedono che il contribuente debba essere a conoscenza di alcuni dati, come ad esempio quelli riguardanti la Certificazione Unica, gli immobili posseduti o i compensi da lavoro autonomo.

Inoltre può scegliere se presentare il Modello 730 ordinario o il 730 precompilato. In entrambi i casi può affidarsi a CAF ACLI Bergamo per la compilazione, la verifica e l’invio della dichiarazione, delegandone ogni responsabilità all’intermediario fiscale.

RICHIEDI UN APPUNTAMENTO CHIAMANDO LO 035 0064064

Cosa contiene il Modello 730?

COM’È STRUTTURATO?
ll Modello 730 presenta inizialmente il cosiddetto “Frontespizio”, che contiene i dati del soggetto dichiarante, dei familiari a carico e del sostituto d’imposta. Seguono i “quadri” e le sezioni dove vengono invece dichiarate le relative tipologie di reddito, ad esempio:
→ Quadro A per i “Redditi dei terreni”;
→ Quadro B per i “Redditi dei fabbricati”;
→ Quadro C per i “Redditi di lavoro dipendente e assimilati”.
Seguono gli altri quadri tra cui quelli relativi agli oneri e alle spese deducibili e detraibili, ai crediti d’imposta e alle imposte da compensare.

QUALI DATI VENGONO INSERITI?
Il Modello 730 contiene generalmente i dati della Certificazione Unica (prima chiamata CUD) che i sostituti d’imposta sono tenuti a consegnare ogni anno, entro il 31 marzo, ai loro lavoratori dipendenti o pensionati, indicandovi il reddito complessivamente erogato nell’anno precedente. Inoltre nella compilazione del Modello 730 vengono inseriti:
→ i dati di tutti gli immobili posseduti nell’anno precedente (affittati e non);
→ i dati delle locazioni;
→ i redditi da lavoro autonomo;
→ i redditi di capitale;
→ gli importi di tutti gli oneri deducibili o detraibili (ad esempio le spese sanitarie, le spese di ristrutturazione, i contributi previdenziali o gli interessi passivi sui mutui).

Compilazione Modello 730 ordinario e precompilato

COMPILAZIONE 730 ORDINARIO
Il 730 ordinario viene compilato da zero, direttamente dal contribuente o dagli intermediari fiscali come CAF ACLI. Scopri di più sul modello 730 ordinario.
COMPILAZIONE 730 PRECOMPILATO
Il 730 precompilato viene invece predisposto dall’Agenzia delle Entrate e poi, dal 15 aprile di ogni anno, messo a disposizione del contribuente, che a quel punto può verificare i dati inseriti, confermarli oppure eventualmente modificarli ed integrarli prima del successivo invio. Il contribuente, assumendosene la responsabilità, può spedire autonomamente il 730 precompilato tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate, oppure può spedirlo tramite CAF ACLI. In quest’ultimo caso sarà CAF ACLI ad assumersi la responsabilità di quanto dichiarato in fase di elaborazione ed invio. Scopri di più sul modello 730 precompilato.

Cosa succede una volta consegnato il Modello 730?

Una volta che il contribuente ha consegnato la dichiarazione dei redditi, l’Agenzia delle Entrate ne comunica l’esito al suo sostituto d’imposta (il datore di lavoro o l’ente pensionistico). L’esito può essere a debito oppure a credito. A quel punto il sostituto effettua il conguaglio finale in base alle informazioni ricevute, trattenendo una parte della retribuzione se dall’esito risulta un debito, oppure incrementando la retribuzione qualora risultasse un credito.

CONTATTI

Via Lattanzio Querena, 11
24122, Bergamo
Numero Unico: 0350064064
Partita IVA: 02760140166

INFORMAZIONI GENERALI:
acli@acliservicebergamo.it

3 + 6 =